Come Preparare i Maccheroni Inferrettati

Ogni regione ha il suo modo di preparare la pasta casalinga, in base alle materie prime a disposizione; questi maccheroni diffusi sopratutto in Calabria sono detti anche fusilli in Sicilia e maccarruni in Sardegna. Per prepararli è necessario l’apposito ferro, lungo circa 30 centimetri.

Occorrente
Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti circa
Per 4 persone: 300 g di farina bianca
150 g di farina di semola di grano duro
Sale
Salsa di pomodoro casalinga
1 grosso pizzico di origano
Qualche foglia di basilico
Olio d’oliva

Versare le due farine a fontana sulla spianatoia, aggiungere qualche pizzico di sale e impastare con tanta acqua tiepida quanto basta per avere una pasta piuttosto soda. Volendo, aggiungere all’impasto anche un uovo intero. Lavorare energicamente la pasta fino a quando si presenterà ben compatta e liscia, quindi tagliarla a pezzi.

Tenere, a mano a mano che si preparano i maccheroni, avvolta in una tovaglietta per evitare che si secchi. Arrotolare un pezzo di pasta sotto le mani infarinate in modo da ottenere un cilindretto grosso circa come una matita e tagliarlo a pezzetti lunghi circa 2-3 centimetri. Allineare due o tre pezzetti di pasta sulla spianatoia, appoggiare al centro dei rotoli di pasta l’apposito ferretto, schiacciare con le mani aperte e, premendo sul ferretto e sulla pasta e muovendoli avanti e indietro, arrotolare quest’ultima sull’attrezzo.

Dare alla fine un colpo deciso: durante questa operazione la pasta si allungherà, prendendo l’aspetto di un lungo maccherone vuoto al centro. Sfilare i maccheroni dal ferretto, distanziarli sulla spianatoia infarinata in modo da lasciarli asciugare bene, quindi lessarli in abbondante acqua bollente salata. Nel frattempo scaldare la salsa di pomodoro. Lessare la pasta tenendola al dente e condirla con la salsa di pomodoro, qualche cucchiaio di olio crudo, abbondante origano e un trito di basilico; volendo, unire anche una macinata di pepe nero. Mescolare e servire subito in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Upperpad 2017
Shale theme by Siteturner