Come Riconoscere il Capodoglio

Questa guida è una documentazione su uno dei signori del mare, un mammifero molto presente nel mediterraneo, specialmente al largo della Liguria e nel Mar Tirreno: si tratta del Capodoglio. Nei prossimi punti troverete una buona dose di informazioni a riguardo.

Il capodoglio, scientificamente riconosciuto come Physeter macrocephalus appartiene alla famiglia dei Physeteridae e al genere Physeter. Risulta essere un mammifero acquatico di grandi dimensioni, infatti è il maggiore degli Odontoceti, ovvero tutti i mammiferi marini dentati, raggiungendo una lunghezza prossima ai 20 metri.

Le particolarità principali di questo animale sono appunto la testa, che specialmente nei maschi rappresenta un terzo di tutto il loro corpo e infatti il nome macrocephalus deriva da questa nota fisica. La livrea è di un grigio scuro su tutto il corpo e sopra la testa è situato lo sfiatatoio, celebre segno di riconoscimento dei mammiferi di mare.

La pelle del capodoglio è ruvida e la pinna dorsale è spostata molto indietro, più vicina alla coda. Sono tra gli animali acquatici con il maggior dimorfismo dei sessi, in quanto in età adulta le femmine sono parecchio più piccole dell’esemplare maschio. Il peso di un maschio adulto può superare le 50 tonnellate, mentre la femmina difficilmente supera le 30. E’ una tra le specie interessante dal “whale watching” ma è difficile scovarlo dato i suoi tempi di immersione molto lunghi.

Copyright Upperpad 2020
Shale theme by Siteturner