Come Preparare Torta al Cioccolato

Che ne dite di una torta al cioccolato? Gli zuccheri fanno sempre bene se ci si sente affaticati o magari si è soliti intraprendere una lunga attività sportiva. Cosa c’è di meglio di una gustosa torta al cioccolato per deliziare tutta la famiglia? La realizzazione di una torta al cioccolato non è nulla di troppo ostico. Con un po’ di impegno e determinazione, ma soprattutto pazienza, è possibile realizzare una fantastica torta al cioccolato da offrire ai propri commensali.

La ricetta della torta al cioccolato che vi proponiamo è contraddistinta dall’utilizzo di cioccolato fondente. E’ ovvio che chi non gradisce il cioccolato fondente, potrà utilizzare un altro tipo di cioccolato, il risultato sarà più o meno simile. Per far sì che la torta sia gustosa, è però necessario scegliere del cioccolato di ottima qualità.

Quindi qualunque sia il cioccolato da voi scelto, è fondamentale che optiate per un prodotto di qualità e non uno scadente da discount. Risparmiare in questi casi è controproducente, e potreste finire per fare brutta figura con i vostri ospiti o la vostra famiglia. Se scegliete il cioccolato fondente, è preferibile controllare la percentuale di caco. Per le torte, infatti, è preferibile utilizzare il cioccolato con il 75 – 80% di cacao.

Ingredienti
– 2 etti di cioccolato fondente;
– 1 etto di burro;
– 2 etti di zucchero;
– 2 cucchiai di fecola;
– 2 cucchiai di farina;
– 2 cucchiai di panna;
– 5 uova
– burro

Preparazione
Preoccupatevi di sciogliere il burro a fuoco lentissimo per poi aggiunger, un po’ alla volta, il cioccolato a pezzetti.Come preparare una torta al cioccolato

Mescolate con cura prestando attenzione, fino a quando tutto si scioglie senza bollire.

Accendete poi il forno per scaldare burro e cioccolato alla temperatura di 180 gradi.

Rimuovete il recipiente dal fuoco, aggiungete poi lo zucchero e i quattro cucchiai di farina, 1 per volta, prestando attenzione a mescolare con cura.

Aggiungete poi al composto i quattro tuorli e ricordatevi di mettere gli albumi in un recipiente, per poi metterli in frigo.

Montate a neve gli albumi servendovi di uno sbattitore, aggiungendo poi un pizzico di sale per agevolare l’operazione, per poi unirli al composto unitamente alla panna.

Provvedete ad ungere la tortiera col burro, per poi aggiungere un po’ di farina.

Immettete l’impasto nella tortiera e l’impasto nel forno per circa 50 minuti alla temperatura di 180 gradi.

Conclusioni
Per realizzare una torta al cioccolato gustosa, oltre a seguire i dettami di cui sopra, è necessaria pazienza, volontà e determinazione. Gli ingredienti su riportati ovviamente sono indicativi, potrete personalizzare la vostra ricetta e aumentare o diminuire le dosi, secondo i vostri gusti. Ricordatevi di utilizzare prodotti di qualità nella creazione della vostra ricetta.

Risparmiare per realizzare una torta fatta in casa, rappresenterebbe un passo falso, specialmente se si prepara una torta in attesa di ospiti.

Come Preparare una Crostata Salata

La ricetta che presentiamo oggi è adattissima a tutte quelle situazioni in cui il tempo da dedicare alla preparazione del pranzo è poco o quando vogliamo preparare con facilità un pranzo al sacco per una gita fuori porta al mare.

L’abbondanza di verdura rende questa torta salata sana e nutriente e il formaggio varrà a donarle un gusto delicato e molto invitante.
Con pochi semplici passi realizzerete una torta salata leggera e buonissima che allieterà i pranzi di familiari e amici!

Ingredienti
1 rotolo di pasta brisee;
1 confezione di fagioli secchi;
Verdure miste dell’orto (melanzana, pomodoro, zucchina);
1 cipolla;
Erbe miste (prezzemolo, timo, origano, basilico);
olio evo;
sale e pepe nero
250 g di formaggio fresco (a scelta tra caprino, ricotta o robiola);

Preparazione
Stemperate in una ciotola il formaggio cremoso insieme con il porro tritato, aggiungete poco olio d’oliva e regolate di sale e di pepe a piacere. Mescolate bene il tutto.

Affettate il pomodoro e la cipolla e ricoprite di carta da forno spennellata con poco olio una placca. Sistematevi sopra le vostre fette di pomodoro e di cipolla e condite con timo e origano. Regolate di sale e infornate in forno caldo a 180° per 15 minuti circa.

Affettate la zucchina e la melanzana e grigliatele da ambo i lati. Condite con olio e sale.

Quando la base della vostra crostata si sarà raffreddata, spalmatevi sopra la crema di formaggio e porri e iniziate a disporvi le verdure a cerchi concentrici.

Conclusioni
Se desiderate una variante più leggera, utilizzate una base di pasta di pane al posto della pasta brisee. Buon appetito a tutti!

Come Fissare i Cavi Elettrici al Muro

Soprattutto nelle officine o garage o comunque magazzini non è assolutamente un problema che siano visibili i cavi elettrici. Risulta essere ovvio che starebbero meglio, dal punto di vista estetico, sotto traccia, ma non sempre ne vale la pena spendere soldi per occultarli. In questa guida ti spiego come fissarli al muro.

Per il fissaggio, potete procurarvi presso negozi di materiale elettrico, dei collari o dei fermagli per agganciare sia il tubo che cavo elettrico. Per quanto riguarda i collari, dovete piantare un chiodo direttamente nel muro. Diversamente, i fermagli dovete provvedere con un trapano a fissarli al muro per mezzo di viti e tasselli.

Prendete un metro e montate o i collari o i fermagli a distanze regolari, cioè 40 cm per i cavi orizzontali e 30 cm per quelli verticali. Se volete optare per montare i cavi visibili, dentro un appartamento, esiste una soluzione più elegante. Prendete una pistola per colla a caldo e fissate il cavo di una ciabatta sul muro.

Fate passare il cavo nell’angolo tra due pareti oppure lungo lo zoccoletto. Per utilizzare la pistola per colla a caldo, dovete introdurre una stecca di colla termoplastica nella pistola (in vendita nelle ferramenta). La pistola si riscalda e fa fondere il bastoncino. Quindi premete il grilletto della pistola e spargete la colla sul muro e successivamente applicate il cavo sopra la colla.

Come Fare uno Scrub con Sale Marino Grosso

Se ti accorgi, all’ultimo momento, che il contenitore dello scrub che sei solita usare, quando ti fai la doccia, è completamente vuoto, non disperarti! E’ l’occasione buona per utilizzare uno scrub naturale che hai in casa e di cui forse non conosci ancora l’utilità. Leggi la guida.

Recati in cucina e prendi la scatola del sale grosso. Sì, hai inteso proprio bene!.. E’ il sale marino che metti nella pentola dell’acqua prima che vi cali la pasta. Riempi una tazza da latte e aggiungi un po’ di acqua calda. Fanne un impasto abbastanza denso. Il tuo scrub economico è bello che pronto!.

Entra nella vasca da bagno e apri l’erogatore acqua della doccia. Quindi irrora e bagna tutto il corpo. A operazione completata, chiudi il getto d’acqua e rimetti in sede l’erogatore. Preleva ora dalla tazza una bella manciata di sale e spalmalo con movimenti circolari sulla pelle, cominciando dai piedi e salendo via via, in progressione.

Friziona con delicatezza tutte le parti, evitando però le zone relative al collo, al seno e ai genitali. Più massaggerai e più riattiverai la circolazione. eliminando altresì molte cellule morte. Una volta terminati i massaggi, riapri l’erogatore della doccia. Dirigi il getto sulle zone dove hai asperso l’impasto di sale.

Risciacqua con accuratezza e fuoriesci dalla vasca, indossando un caldo accappatoio. Friziona vigorosamente la tua pelle per una buona asciugatura e poi raggiungi il letto. Una volta qui, infilati sotto le coperte e attendi la sudorazione. Man mano ne avvertirai l’aumento. Non preoccuparti: sei in fase di eliminazione delle tossine della pelle.

Come Fare uno Shampoo Colorante in Casa

Se sei arrivata a leggere questa guida significa che hai bisogno di qualche dritta per effettuare una colorazione nel miglior modo possibile. Gli accorgimenti da seguire non sono moltissimi, anche se avrai bisogno di un po’ di pratica prima di diventare bravissima.

Il primo passo importante, che crea inevitabilmente il dilemma nella testa di ogni donna, è quello di scegliere lo shampoo adatto e la colorazione che si desidera. Fortunatamente, il vasto mercato ti viene incontro in questo; troverai, di certo, quello che fa per te in qualsiasi supermercato, spendendo una cifra che varia dai 5 ai 12 euro. Risulta essere importante, poi, decidere se si vuole una colorazione con ammoniaca o senza ammoniaca, ma questo puoi saperlo solo tu, in quanto, su alcuni tipi di capello la colorazione senza ammoniaca non dona gli effetti desiderati.

Se, poi, ti manca anche il pennello apposito, recati in una profumeria o dalla tua parrucchiera e fatti consigliare, dal momento che è molto meglio distribuire lo shampoo con esso che non direttamente con le mani. Nella confezione dello shampoo è compreso tutto il resto (dai guanti al trattamento post shampoo) per cui, non dovrai sostenere nessun altra spesa.

Vestiti con dei vestiti che non usi più, per evitare che eventuali gocce di colore vadano a macchiare irrimediabilmente un vestito buono, poi, metti attorno al collo l’asciugamano per proteggere la pelle il più possibile dal colore. Togli, ovviamente, eventuali orecchini e collane. Mettiti i guanti ed apri la confezione.

Qui ci troverai, generalmente, un flacone di latte rilevatore che devi aprire per versarvi all’interno, facendo la massima attenzione, il contenuto del tubo di crema colorante. Richiudi il tutto ed agita il flacone in modo che il colore si uniformi del tutto. Apri, quindi, il beccuccio e preparati all’operazione vera e propria.

Versa il contenuto (non tutto ma ne basta per iniziare una piccola parte) all’interno della tazza e mescola pian piano con il pennello. Sulle indicazioni c’è scritto di applicare su capelli inumiditi; personalmente, consiglio l’applicazione sul capello asciutto. In questo modo, si evitano spiacevoli gocce che colano ed il lavoro risulta più semplice e pulito, oltre al fatto che il colore prende un po’ meglio.

Dividi i capelli in piccole ciocche e passaci il colore, dalla radice verso la punta, avendo cura di distribuirlo in modo uniforme. Ti consiglio di iniziare sempre da un lato (tenendo l’altro legato, magari con un elastico) e di iniziare dalla parte superiore. Le ciocche che farai le legherai, poi, sulla testa con un mollettone. Una volta che avrai fatto il tutto, per tutta la testa, distribuisci lo shampoo rimanente e massaggia dolcemente su tutta la testa.

Se invece che tutta la capigliatura ti interessa applicare il colore solo sulla ricrescita applicalo sempre a ciocche, interessando solo la parte iniziale del capello e lascia poi agire all’incirca un quarto d’ora (in presenza di capelli bianchi ti consiglio di prolungare sempre il tempo di posa almeno di 5 minuti). Per il colore che eventualmente ti è rimasto sulla pelle circostante (a volte capita nelle vicinanze delle orecchie e sulla fronte all’attaccatura dei capelli), prendi un asciugamano in spugna e bagnalo con dell’acqua calda. Strofina leggermente ed il colore dovrebbe andar via. Se è un po’ ostinato, utilizza un goccio di alcol.

Copyright Upperpad 2020
Shale theme by Siteturner