Come Fare un Trattamento Esfoliante in Casa

Un trattamento esfoliante, anche chiamato scrub o peeling, serve per rimuovere le cellule della tua pelle, che rendono la cute spenta e opaca. Si può fare per tutto l’anno, un paio di volte al mese, e in particolare d’estate, prima dell’esposizione ai raggi del sole, per rinnovare la propria pelle e per evitare il formarsi di anti estetiche macchie.

Se non vuoi perdere tempo a preparare un rimedio fai da te, in commercio esistono diversi tipi di creme esfolianti. Fai attenzione a scegliere quella adatta per il tuo tipo di pelle ed assicurati che non contenga sostanze a cui puoi risultare allergica. Se non sei sicura, per precauzione prova la crema su una piccola porzione di corpo nascosta: se la tua pelle non si irrita, procedi con tranquillità ad applicare la crema su tutto il corpo.

Il momento migliore per fare uno scrub è quando si è sotto la doccia, perchè il calore dell’acqua calda dilata i pori e le impurità vengono rimosse più facilmente. Terminato lo scrub e dopo essere uscita dalla vasca, applica sulla cute della crema idratante in abbondanza, per rinforzarne la naturale barriera protettiva e per rendere tonici ed elastici i nuovi tessuti.

Se invece preferisci uno scrub fai da te, puoi utilizzare dello zucchero mescolato ad olio idratante o, se preferisci usare solo ingredienti naturali, dello zucchero mescolato ad olio di oliva e miele. In alternativa allo zucchero puoi anche utilizzare il sale mescolato ad un bagnoschiuma idratante. Attenzione: non applicare questi scrub sul viso (per il quale sono necessari trattamenti mirati, poichè l’epidermide è più delicata).

Se preferisci evitare di pasticciare con creme o rimedi fai-da-te, puoi in alternativa usare degli strumenti, come le spugne o il guanto di crine che, se strofinati sulla pelle, svolgono la medesima funzione e liberano la pelle da impurità e cellule morte. Se hai la pelle sensibile, prediligi il guanto in tessuto ed applica una frizione dolce. Ricorda però che nelle zone più spesse, come i gomiti e i talloni, lo sfregamento dovrà essere più energico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Upperpad 2019
Shale theme by Siteturner