Come Allenarsi con lo Step in Casa

Ottimo allenamento per rafforzare e tonificare i muscoli delle gambe, glutei, addome. Risulta essere divertente, si esegue di solito a ritmo di musica e spesso si possono effettuare delle vere e proprie coreografie per coloro che esercitano questo sport da anni e lo conoscono in maniera avanzata.

Per allenarsi basta avere uno step o uno stepper, che è leggermente più avanzato. Prima di iniziare, posizionare lo step davanti ai propri piedi e fare un semplice riscaldamento di 5-10 minuti a ritmo di musica energica. Si può ad esempio alternare i passi a destra e sinistra, toccando con la punta della scarpa l’angolo opposto dello step. Successivamente si potrà procedere ad esempio salendo sullo step, sempre col piede alla parte opposta dell’angolo dello step.

Se si parte col piede destro, dunque si andrà a poggiarlo sull’angolo sinistro dello step e viceversa per il piede sinistro che andrà a finire sull’angolo destro dello step, ma sempre e solo quando il piede precedente sarà tornato a terra. Attenzione a non inciampare sullo step, soprattutto all’inzio, ma compiere movimenti lenti per capire la dinamica di questo sport.

Altro esercizio interessante su step è quello di saltarlo come ostacolo, tenendo sempre i piedi a terra: il movimento obbligherà a lavorare i muscoli dei glutei. Quindi per fare quest’ultimo esercizio, fare in modo che lo step sia al nostro lato (non più davanti): poi saltare completamente la larghezza dello step portando il piede alla parte opposta dello stesso, ma sempre a terra. Poi procedere recuperando il piede rimasto alla posizione di partenza e facendolo però salire sullo step; dunque sollevare anche il piede di prima e portare anch’esso sullo step. Infine, riportarlo a terra e fare la stessa cosa anche con l’altro e ripetere l’esercizio a ritmo di musica.

Come Fare un Trattamento Esfoliante in Casa

Un trattamento esfoliante, anche chiamato scrub o peeling, serve per rimuovere le cellule della tua pelle, che rendono la cute spenta e opaca. Si può fare per tutto l’anno, un paio di volte al mese, e in particolare d’estate, prima dell’esposizione ai raggi del sole, per rinnovare la propria pelle e per evitare il formarsi di anti estetiche macchie.

Se non vuoi perdere tempo a preparare un rimedio fai da te, in commercio esistono diversi tipi di creme esfolianti. Fai attenzione a scegliere quella adatta per il tuo tipo di pelle ed assicurati che non contenga sostanze a cui puoi risultare allergica. Se non sei sicura, per precauzione prova la crema su una piccola porzione di corpo nascosta: se la tua pelle non si irrita, procedi con tranquillità ad applicare la crema su tutto il corpo.

Il momento migliore per fare uno scrub è quando si è sotto la doccia, perchè il calore dell’acqua calda dilata i pori e le impurità vengono rimosse più facilmente. Terminato lo scrub e dopo essere uscita dalla vasca, applica sulla cute della crema idratante in abbondanza, per rinforzarne la naturale barriera protettiva e per rendere tonici ed elastici i nuovi tessuti.

Se invece preferisci uno scrub fai da te, puoi utilizzare dello zucchero mescolato ad olio idratante o, se preferisci usare solo ingredienti naturali, dello zucchero mescolato ad olio di oliva e miele. In alternativa allo zucchero puoi anche utilizzare il sale mescolato ad un bagnoschiuma idratante. Attenzione: non applicare questi scrub sul viso (per il quale sono necessari trattamenti mirati, poichè l’epidermide è più delicata).

Se preferisci evitare di pasticciare con creme o rimedi fai-da-te, puoi in alternativa usare degli strumenti, come le spugne o il guanto di crine che, se strofinati sulla pelle, svolgono la medesima funzione e liberano la pelle da impurità e cellule morte. Se hai la pelle sensibile, prediligi il guanto in tessuto ed applica una frizione dolce. Ricorda però che nelle zone più spesse, come i gomiti e i talloni, lo sfregamento dovrà essere più energico.

Come Fare Maialino con una Bottiglia di Plastica

Ti piacerebbe creare un maialino utilizzando una bottiglia di plastica? In questo modo ricicli e crei un oggetto simpatico e divertente. Ti spiego come fare in questa guida, ci sono diversi passaggi ma il risultato ti soddisferà. Cominciamo? Leggi passo per passo cosa fare.

Occorrente
Una bottiglia grande di plastica
Tappi di altre bottiglie
Forbici
Un pezzetto di carta
Colla liquida
Carta colorata
Colla a caldo
Un colore acrilico
Un pennello

Per prima cosa taglia la bottiglia con le forbici, dal tappo contando circa 8 centimetri. Ottieni così due pezzi, se la parte senza tappo risulta troppo grande taglia alcuni centimetri del bordo con la forbice. Quindi, schiaccia un pò il bordo del secondo pezzo e con la colla a caldo fallo entrare nel pezzo con il tappo.

Prendi una striscia non troppo lunga di giornale, fanne un ricciolo con le mani e aggiungila ad un pò di colla liquida in una ciotola. Togli e lascia asciugare per un’ora. Prendi i tappi delle altre bottiglie (quattro) e con la colla a caldo aggiungili sotto la bottiglia. Saranno le zampe del maialino.

Con la colla a caldo applica il ricciolo coda. Con un pennello stendi sulla superficie il rosa acrilico e attendi che asciughi. Quindi, ritaglia dei cerchietti dalla carta colorata per gli occhi e applica con colla caldo, fai la stessa cosa con due pallini che saranno le narici sul tappo.

Come Realizzare una Mensola Portaspezie

Nella nostra cucina molte volte non abbiamo moti mobili o mensole da poter appoggiare qualcosa come le spezie, in quanto sono sempre utili in cucina. In questa guida voglio illustrarti come poter realizzare una mensola portaspezie seguendo delle semplici indicazioni. Lo scoprirai seguendo questa guida.

Occorrente
30 cm di tavoletta di legno alta 2.5 cm e spessa 0.5 cm
Carta vetrata
50 cm di tavoletta di legno alta 6 cm e spessa 1 cm
Colla per legno o vinavil
Chiodi
Colore per legno
Vernice lucida trasparente
Metro
Gancetto
Matita
Acquaragia
Martello

La prima cosa che dovrai fare è quella di procurarti tutto l’occorrente se non lo possiedi in casa. Fatto ciò possiamo cominciare a realizzare la mensola portaspezie. Comincia a tagliare dalla tavoletta grande un pezzo lungo 32 cm, a questo punto dovrai tagliare due pezzi uguali lunghi 8cm. Fatto ciò dovrai eliminare su questi ultimi con un taglio a 45 gradi, uno dei 4 spigoli. Per fare tagli precisi è possibile utilizzare un seghetto alternativo, dispositivo relativo a cui è possibile vedere questa guida su Guidefaidate.com.

Mi raccomando fai molta attenzione alle mani. Quando avrai effettuato questo taglio dovrai levigare per bene i pezzi ottenuti con la carta vetrata, e li dovrai incollare vicino al pezzo grande i pezzi più piccoli che hai creato. Quando la colla avrà fatto presa dovrai inchiodare i pezzi che hai incollato.

Fatto ciò quando tutto sarà pronto dovrai verniciare la mensola. Lasciala asciugare per almeno due ore e, quando sarà asciutta, dovrai stendete una mano di vernice trasparente. Infine sul retro dei pezzi verticali, alla stessa altezza, dovrai incollare e poi inchiodate i due gancetti per appendere la mensola.

Come Preparare Crema per le Mani in Casa

Il freddo e il sole eccessivo possono seccare mani e cuticole. Usate ogni giorno una crema idratante e nutriente con olii essenziali e che sono anche curative per la pelle secca. Segui i consigli indicati nella guida per poter fare un’ottima crema per le vostre mani.

Occorrente
Creme agli olii essenziali:
3 cucchiai di olio vinacciolo
1 cucchiaio di olio di cocco
1 cucchiao di cera di api grattugiata
1 capsula da 400 UI di olio alla vitamina E
60 ml di acqua di rose
5 gocce di olio essenziale di rosa
5 gocce di olio essenziale di sandalo
3 gocce di estratto di semi di pompelmo
Crema curativa per le mani:
3 cucchiai di olio di jojoba
1 cucchiaio di olio di cocco
1 cucchiaio di cera di api grattugiata
1 capsula da 400 UI di olio alla vitamina E
60 ml di gel di aloe vera
5 gocce di olio essenziale di melaleuca
5 gocce di olio essenziale di lavanda
3 gocce di estratto di semi di pompelmo

L’olio di cocco e la cera di api sono ottimi idratanti. L’olio di vinacciolo ha proprietà antiossidanti; le essenze di rosa e sandalo sono curative per la pelle secca. L’olio alla vitamina E e l’estratto di semi di pompelmo conservano la crema. Scaldate a fuoco basso gli olii di vinacciolo e di cocco insieme alla cera di api, finché questa non si fonde. Fuori dal fuoco, unite il contenuto della capsula. Scaldate a fiamma bassa l’acqua di rose.

Quando entrambi i liquidi saranno tiepidi, versate gradualmente l’acqua di rose negli olii, rimestando vigorosamente con una frusta (se elettrica, alla velocità minima), fino ad avere una crema fresca, densa e omogenea. Unite l’estratto e le essenze. Trasferite la crema in un vasetto di vetro e lasciate raffreddare prima di coprire. Tenete al fresco. Usatela ogni giorno per mantenere le mani morbide.

Crema curativa per le mani. Questa crema è ottima per le mani secche e screpolate. L’olio di jojoba, di cocco e la cera di api sono ricchi idratanti. Il gel di aloe e gli olii essenziali di melaleuca e di lavanda stimolano la guarigione. La vitamina E e l’estratto di pompelmo conservano la crema. Scaldate a fuoco basso gli olii di jojoba e cocco assieme alla cera di api, finché questa non si sciolga. Fuori dal fuoco, unite il contenuto della capsula.

Scaldate a fuoco basso l’acqua di rose e lasciate intiepidire. Quando anche gli olii saranno tiepidi, versate gradualmente l’acqua di rose rimestando in continuazione con una frusta (se elettrica alla velocità minima), fino ad avere una crema fresca densa e omogenea. Aggiungete gli olii essenziali e l’estratto di semi di pompelmo. Trasferite la crema in un vasetto pulito e lasciate raffreddare del tutto prima di tapparla. Conservate al fresco.

Copyright Upperpad 2019
Shale theme by Siteturner