Come Recuperare l’Acqua Piovana

Un atteggiamento a supporto dell’ambiente che sta prendendo piede nel paese è quello legato alla riduzione dell’utilizzo dell’acqua. Per poter economizzare su una risorsa naturale di questo tipo vi sono vari sistemi e uno di questi è quello di recuperare acqua piovana. Questa può essere utilizzata in modi diversi, per bagnare le piante ma anche per ottenere acqua demineralizzata seguendo questa guida su Casalingaperfetta.com. Vediamo come recuperarla.

Occorrente
Una cisterna da 500 litri in polietilene
Una pompa elettrica per la distribuzione
Un raccordo per grondaie con filtro
Tubo in gomma con raccordi

Il primo passo da fare se vuoi veramente economizzare su una risorsa come l’acqua è quello di procurarti una cisterna in materiale adatto alla conservazione di acqua e alimenti. In commercio ne esistono di vario genere, capaci di contenere dai 200 ai 500 litri di liquido.

Il secondo passo importante è la scelta del luogo dove riciclare l’acqua. Un ideale punto di raccolta può essere la parte terminale di una grondaia, da dove sgorga acqua che spesso finisce dispersa nell’ambiente. Procurati anche un filtro con l’inserimento standard nel tubo terminale della grondaia stessa e montala seguendo le indicazioni del produttore.

Ora hai quasi terminato il tuo piccolo impianto e non ti rimane che procurarti una pompa elettrica per la distribuzione e veicolazione dell’acqua, simile a quelle utilizzate per i camper o in agricoltura. Quando la cisterna è piena, basta collocare la pompa al posto del tappo di chiusura e collegare un tubo di raccordo in gomma per potere utilizzare l’acqua recuperata a fini di pulizia o giardinaggio.

Come Fare un Lucida Gomme per Auto

Ci sono una marea di prodotti per lucidare le gomme della propria auto, ma hanno costi e efficienza diversi, ecco perchè ho creato questa guida per insegnarvi come creare un lucida gomme fatto da voi in casa e molto più efficiente ed economico di tutti i prodotti esistenti in commercio.

Come prima cosa cerchiamo di trovare un contenitore spray oppure uno di quei contenitori che contengono del detersivo per lavare i vetri, insomma uno spruzzino, se non riuscite a trovarlo, allora procuratevi un barattolo con un pennello medio. Uno di questi due oggetti sarà il contenitore del vostro lucida gomme.

A questo punto procuriamoci dell’acqua distillata, possiamo trovarla nello scarico di un deumidificatore, oppure l’acqua che rimane nel ferro da stiro dopo l’uso, quindi procuratevi l’acqua distillata. Se non avete a disposizione quest’acqua, allora prendete un pentolino, e fate bollire per qualche minuto dell’acqua normale.

Versiamo l’acqua nel contenitore che noi abbiamo scelto, se avete fatto bollire dell’acqua normale, facciamo prima raffreddare. In fine prendiamo un cucchiaio da cucina di semplicissimo zucchero, lo mescoliamo con l’acqua, e agitiamo animatamente per qualche minuto. Spruzzate o pennellate sulla gomma e vedrete il risultato.

Come Fare un Maschera Viso al Cacao Illuminante

Fatti una golosa maschera al cacao per illuminare il tuo viso spento. Risulta essere molto buona e molto facile da fare. L’unica cosa è che non devi tentare di mangiarla. Risulta essere molto tentatrice questa maschera e per di più ha anche un bel colorito.

Occorrente
1 cucchiaino cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di yogurt bianco

In questa maschera bastano solo questi tre ingredienti (cacao amaro,yogurt bianco e miele) perchè fanno tutti e tre bene per la pelle, il cacao amaro è nutriente e idratante e inoltre ha antiossidanti che fanno bene alla pelle visto che assorbono i radicali libero che sono la causa dell’invecchiamento della pelle.

Lo yogurt dona colorito alla pelle, riequilibra il PH e la rende più morbida.
Gli zuccheri del il miele sono molto nutrienti e idratanti per la pelle.
Allora per fare la maschera bisogna prendere questi tre ingredienti e metterli in una ciotolina e mescolare finché i tre ingredienti non si saranno amalgamati per bene.

Poi con le mani o un pennello mettila sul viso evitando il contorno occhi, gli occhi, il contorno labbra e sulle labbra.
Lasciala agire per 15-20 minuti e dopo sciacquati con acqua tiepida.
Avrai un pelle morbida, idratata e luminosa è adatta per tutti i tipi di pelle soprattutto per la pelle mista.

Come Fare Tonico in Casa

Il tonico è parte integrante della cura del viso di una persona e non serve solamente a tonificare blandamente la pelle, ma può avere anche degli effetti più profondi, specialmente se viene preparato in casa con ingredienti freschi e dunque ricchissimi di sostanze nutritive.

Per preparare un ottimo tonico rivitalizzante ed antirughe in casa propria, a base di rosmarino, procedi così: metti un mazzetto di rosmarino fresco in 250 ml di acqua distillata e 100 ml di Brandy. Quindi porta ad ebollizione e mantieni a fuoco medio per circa venti minuti. Trascorso questo tempo, lascia che l’infuso si raffreddi da solo, senza metterlo in frigorifero per velocizzare i tempi.

Quando l’infuso si sarà raffreddato, filtralo possibilmente con un panno di tela o, in mancanza di questo, con un semplice colino. Ora il tuo tonico è pronto e non devi fare altro che travasare il liquido in una bottiglietta di vetro e chiuderla bene con un tappo. Ora puoi conservare il tuo tonico rivitalizzante in frigorifero per sei, sette giorni.

Utilizza questo tonico come faresti abitualmente, picchiettandone un poco su viso e collo con un batuffolo di cotone, mattina e sera, dopo la consueta pulizia del viso. Questo filtro è altamente tonificante e detossinante. Il rosmarino infatti può essere utilizzato nella vasca da bagno per ridare tono ai tessuti, come pure, se fatto bollire in sola acqua e filtrato, è un’ottimo rimedio per via orale per far fuoriuscire tossine dai tessuti e rimettere in sesto l’apparato digerente.

Come Allenarsi con lo Step in Casa

Ottimo allenamento per rafforzare e tonificare i muscoli delle gambe, glutei, addome. Risulta essere divertente, si esegue di solito a ritmo di musica e spesso si possono effettuare delle vere e proprie coreografie per coloro che esercitano questo sport da anni e lo conoscono in maniera avanzata.

Per allenarsi basta avere uno step o uno stepper, che è leggermente più avanzato. Prima di iniziare, posizionare lo step davanti ai propri piedi e fare un semplice riscaldamento di 5-10 minuti a ritmo di musica energica. Si può ad esempio alternare i passi a destra e sinistra, toccando con la punta della scarpa l’angolo opposto dello step. Successivamente si potrà procedere ad esempio salendo sullo step, sempre col piede alla parte opposta dell’angolo dello step.

Se si parte col piede destro, dunque si andrà a poggiarlo sull’angolo sinistro dello step e viceversa per il piede sinistro che andrà a finire sull’angolo destro dello step, ma sempre e solo quando il piede precedente sarà tornato a terra. Attenzione a non inciampare sullo step, soprattutto all’inzio, ma compiere movimenti lenti per capire la dinamica di questo sport.

Altro esercizio interessante su step è quello di saltarlo come ostacolo, tenendo sempre i piedi a terra: il movimento obbligherà a lavorare i muscoli dei glutei. Quindi per fare quest’ultimo esercizio, fare in modo che lo step sia al nostro lato (non più davanti): poi saltare completamente la larghezza dello step portando il piede alla parte opposta dello stesso, ma sempre a terra. Poi procedere recuperando il piede rimasto alla posizione di partenza e facendolo però salire sullo step; dunque sollevare anche il piede di prima e portare anch’esso sullo step. Infine, riportarlo a terra e fare la stessa cosa anche con l’altro e ripetere l’esercizio a ritmo di musica.

Copyright Upperpad 2020
Shale theme by Siteturner