Come Arredare una Camera in Stile Orientale

Un arredamento in stile orientale, se ne amiamo la filosofia che lo abita, è sicuramente bello da vedersi e comodo, rilassante da viversi. Per creare questo tipo di ambiente è necessario fare molta attenzione alle scelte stilistiche, perchè nonostante si tratti di un arredamento minimalista i particolari contano molto. Di seguito cercherò di delineare i tratti essenziali da seguire per chi vuole ottenere una camera in rigoroso oriental style.

Una camera in stile orientale è basata sulla filosofia che da sempre rappresenta questa cultura: una filosofia che tende al benessere del corpo e della mente in relazione al mondo circostante. Di conseguenza dovrai creare un ambiente armonioso e piacevole, con linee semplici e ordine, basato sul contatto con la natura. Per realizzare questo usa materiali naturali tipo carta, legno, bambù, tatami giapponese, realizzato con paglia di riso pressata e giunco.

L’arredamento deve essere di tipo minimale con mobili che si sviluppano soprattutto verso il basso. Gli aspetti decorativi puoi ottenerli semplicemente con i tessuti, altrimenti non è indicato nessun’altro tipo di decorazione, soprattutto per le pareti. Per abbellire e vivacizzare puoi ornare il mobilio con vasi cinesi o giapponesi in porcellana dai decori policromi, contenenti rami secchi o canne di bambù, ma anche bonsai.

Per quanto riguarda la tappezzeria e quindi i tessuti per la tua camera in stile orientale, scegli cuscini colorati in pura seta o cotone, stropicciati o lucidi. I colori che avrà la tua stanza, in termini di cuscini, copri letto, tendaggi ecc. devono essere orientati su rosso, arancione, rosa pesca, marrone, un giallo chiaro potrebbe invece andar bene per le pareti. Se comunque la tua stanza è molo luminosa puoi osare di più e dipingere le parti anche di arancione.

Per quanto riguarda la luce scegli lampade in materiali grezzi, ad esempio con paralume in carta di bambù più o meno colorato, lampade con piedistallo in ferro e involucro in carta di riso, oppure lampade con supporto in legno intagliato. Per creare l’atmosfera giusta puoi inoltre utilizzare del pout pourri o delle candele profumate, le essenze più indicate sono fiori di ciliegio, uva, arancio, mandarino. Va benissimo anche l’incenso giapponese alla lavanda e al sandalo. In stile è anche l’utilizzo di un grande tappeto, su cui gettare dei cuscini, sempre nelle tonalità sopra indicate e l’uso di drappeggi per quanto riguarda le tende.

Per quanto riguarda il letto scegline uno con struttura molto bassa e testata imbottita di tessuto. Il legno può variare da legno massello di faggio, a legno di abete o rovere; generalmente i letti orientali sono essenziali nello stile, completamente ad incastro, senza viti e parti metalliche. Per quanto riguarda l’armadio ne esiste un tipo chiamato Washi tutto in legno composto da ante scorrevoli, molto adatto per questo tipo di camera.

Adattissimo il mobile polifunzionale denominato “Tetris” che, essendo composto da pezzi scomponibili in legno massiccio, può assumere funzioni diverse: tavolino, piano d’appoggio, pensile, sedia, ottimizzando lo spazio a tua disposizione. Per dare un tocco in più alla tua camera puoi scegliere di inserire nell’arredamento mobiletti cinesi d’epoca, decorati e laccati oppure un bel paravento orientale da collocare in un angolo della stanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Upperpad 2018
Shale theme by Siteturner