Come Preparare Involtini di Prosciutto

Non occorre molto tempo e tanta abilità per poter preparare questi involtini, farciti con molti ingredienti e bagnati con della panna acida che conferisce loro un particolare sapore. Per la preparazione occorrono 40 minuti mentre per la cottura 20 minuti circa.

Occorrente
8 fette di prosciutto cotto
2 cipolle
250 gr di funghi
1 limone
40 gr di burro
50 gr di pancetta
100 gr di panna
100 gr di sottilette
Prezzemolo
Sale, pepe

Per prima cosa passa a pulire e affettare i funghi, poi bagnali col succo di limone. Adesso trita le cipolle e taglia grossolanamente il prezzemolo dopo averlo lavato. Ora prendi una casseruola e facci sciogliere il burro, e quando sarà spumeggiante, versaci le cipolle, i funghi e un pizzico di sale.

Lascia cuocere il tutto per una decina di minuti circa. Aggiungi allora il prezzemolo, il succo di limone e il pepe nero. Adesso prendi le fette di prosciutto e distendile sul piano di lavoro, poi adagia qualche cucchiata del composto preparato precedentemente su ogni fetta di prosciutto. Quindi arrotolale.

Una volta formati gli involtini, fai rosolare in una teglia la pancetta già tagliata a dadini. Poi disponi nella teglia anche gli involtini di prosciutto, bagnali con un panna acida. A questo punto coprili con una sottiletta per ogni fetta e lascia che si sciolga. Poi versa ancora panna e pangrattato e inforna a 220 gradi.

Come Preparare Pasta all’Uovo

In questa guida ti spiego come preparare la pasta all’uovo fatta in casa, una bella soddisfazione farla da soli, imparerai con pochi semplici passi, divertendoti, e farai un figurone quando la porterai a tavola magari insieme ad un bel ragù tutto fatto da te.

Occorrente
500g di farina
3 uova
1 cucchiaino di sale
1 Veniamo al primo passo: setaccia la farina con il sale e disponila a fontana sulla spianatoia. Rompi al centro le uova, e piano piano, con le mani, mescolale con la farina.

Lavora l’impasto energicamente fino a che diventa sodo e se troppo molle unisci un altro pò di farina. Quando hai ottenuto una palla, lavorala spingendola verso di te con le mani per 15 minuti fino a che diventa morbida ed elastica.

Ti accorgerai di aver terminato l’operazione, quando compariranno delle piccole bolle d’aria sulla superficie. Avvolgi la palla in un panno e falla riposare all’asciutto per almeno un ora. Dopo stendi col mattarello, su una spianatoia infarinata con movimenti dal centro verso l’esterno, fino ad ottenere una sfoglia fine.

Decidi in che modo tagliarla, operazione per cui puoi utilizzare uno strumento come quelli indicati in questa guida sul coppapasta su Coseperlacasa.net, dopo falla asciugare per qualche ora e poi cuocila. Se prepari una dose più abbondante puoi conservarla in frigorifero anche una settimana, ovviamente però tenendola ad asciugare almeno un giorno intero prima di porla.

Come Preparare Insalata di Pasta di Caviale

Insalata di pasta al caviale è un piatto equilibrato dal punto di vista nutrizionale. Se preferite potete preparare un altro tipo di salsa, mescolando della maionese con il succo di mezzo limone e qualche cucchiaio di yogurt naturale. Oppure potete usare un tipo diverso di pasta corta.

Occorrente
320 g di pennette
3 uova
1 scatoletta di uova di lampo nere
1 scatoletta di uova di lampo rosse
1 limone
1 cucchiaio di senape
4 o 5 cucchiai di panna
Olio extravergine d’oliva
Sale

Fate bollire abbondante acqua in una pentola, salatela e buttatevi la pasta, cuocendola al dente. Scolatela, passatela rapidamente sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura, poi conditela subito con un filo di olio, mescolando. Lasciatela raffreddare. Nell’attesa fate rassodare le uova, mettendole in acqua bollente e calcolando 10 minuti di cottura dalla ripresa del bollore.

Toglietele dal fuoco, passatele sotto l’acqua e lasciatele raffreddare. Quindi sgusciatele e separate i tuorli dagli albumi. Sminuzzate i primi, tritate finemente gli albumi e unite il tutto alla pasta. Incorporate alla pasta i due terzi delle uova di lompo rosse e nere. Sciogliete in una ciotola una presa di sale con il succo del limone, poi aggiungete la senape e stemperatela con una forchetta unendo inoltre 4 cucchiai di olio a filo.

Sbattete la salsa per emulsionarla, quindi incorporate la panna, mescolando per ottenere una salsa legata. Versate la salsa sulla pasta e rigirate a lungo, ma delicatamente. Distribuitela in fondine e cospargetela di uova di lompo, così da creare un piacevole contrasto cromatico. Decorate a piacere con spicchi di uovo sodo.

Come Preparare Gelato Fritto con il Cocco

Ogni volta che vado a mangiare al ristorante cinese, oltre ai soliti involtini primavera, non rinuncio a questo dessert, anche se può risultare pesante.

Lo puoi fare anche nella comodità di casa tua, utilizzando gelato di buona qualità e del tuo gusto preferito. Ecco una variante originale con cocco. Le dosi sono per 6 persone.

Occorrente
2 l di gelato alla vaniglia
1 uovo
1 tazza di farina
Tre quartidi tazza di acqua
1 tazza e mezzo di pangrattato
2 cucchiai di farina di cocco
5 tazze di olio per friggere

Prendi il gelato e con l’apposito attrezzo forma 6 grosse palline. Mettile nel freezer a congelare. Nel frattempo, prepara una densa pastella: in una ciotola poni l’uovo, la farina e l’acqua. Con un frustino a mano o con una frusta elettrica, sbatti energicamente tutti gli ingredienti, finché l’impasto non ti risulterà denso e senza grumi.

Tira fuori dal freezer le palline di gelato e una alla volta immergile bene nella pastella. Scolale leggermente, poi sempre una alla volta passale prima nel pangrattato poi nella farina di cocco. Riponile ancora nel freezer, dove dovranno starci per alcuni giorni. E’ importante che il gelato sia ben congelato per la riuscita di questo dessert.

Poco prima di servire le palline di gelato, fai scaldare l’olio in una padella capiente e immergi le palline di gelato una alla volta, il tempo necessario di farle dorare in superficie. L’olio deve essere sufficientemente caldo per far dorare le palline senza bruciarle. Per testarlo, prendi un po’ di impanatura dalle palline di cocco e buttala nell’olio, se inizia a friggere, puoi procedere. Scola leggermente le palline appena sono cotte e servile subito.

Come Allenare Dorsali in Casa

Allenare i dorsali per alleviare i dolorini alla schiena è possibile, e per farlo esistono indubbiamente degli esercizi specifici, esercizi per rinforzare i dorsali, alcuni dei quali potranno essere eseguiti anche a casa, altri in palestra, grazie ad attrezzi particolari. Per quanto riguarda i secondi, troviamo ad esempio la Lat machine, un esercizio volto appunto a stimolare il muscolo dorsale. L’esercizio alla Lat Machine andrà eseguito sedendo di fronte all’attrezzo, e portando leggermente il busto verso avanti. Quindi, impugnate la barra, ed eseguite una trazione verso il basso sino alla regione nucale.

Fra gli esercizi migliori per allenare e sviluppare i dorsali troviamo anche le trazioni alla sbarra, il Pulley basso e naturalmente la Dorsy Bar. Inoltre, un esercizio senza dubbio utile per allenare questa parte del corpo e, pian piano, per alleviare i fastidi alla schiena è anche l’esercizio del “rematore con manubrio”, un esercizio che potrete eseguire anche a casa, grazie a una semplice panca.

Quest’ultimo esercizio andrà eseguito appunto con l’ausilio di una panca e di un manubrio. Appoggiate il ginocchio destro e la mano destra su una panca e tenete il piede sinistro appoggiato a terra. Quindi, impugnate con la mano sinistra il manubrio, tenendo il palmo della mano rivolto verso la panca. Mantenendo la schiena ben dritta, contraete il dorsale, portando il gomito all’altezza del bacino. Quindi scendete. Ripetete l’esercizio dall’altro lato.

Non vi resta a questo punto che iniziare ad eseguire questi esercizi per apprezzare già i primi risultati.

Copyright Upperpad 2018
Shale theme by Siteturner