Come Risparmiare il Carburante

Se pensavi che per risparmiare benzina bastasse spegnere il motore ai passaggi a livello, oppure fare dei giri immensi per trovare quale distributore avesse il prezzo più intrigante, non avete ancora letto questa guida. Ebbene si ci sono accorgimenti che spesso vengono sottovalutati ma che servono a risparmiare ed anche ad inquinare meno.

Fare una partenza da formula uno, come si vede nei migliori film di corse d’auto, può farti sentire meglio ma non giova di certo al portafoglio, una partenza dolce, invece, evita di surriscaldare il motore. Inoltre conviene spegnere il motore quando sosti per più di un minuto (non lo farei ai semafori in salita).

Nel traffico cerca di rispettare la distanza di sicurezza senza frenare di scatto se l’auto davanti a te è ferma, così facendo dovrai ripartire con marce basse. Se invece ti accorgi del rallentamento da distanza puoi modificare la tua velocità adattandola dolcemente ai nuovi ritmi del traffico che hai davanti.

Per quanto riguarda l’aria condizionata, tenerla al massimo per tutta la durata di un viaggio di 6 ore, oltre a essere dannoso per la salute, non aiuta a diminuire i consumi, mentre impostare l’aria condizionata al minimo quando si fanno lunghi viaggi aiuta perché l’aria dell’abitacolo sarà sempre fredda anche se l’aria condizionata è mantenuta a basso livello.

Non usare l’auto sarebbe la maniera più naturale di diminuire i consumi (ora starai pensando che ti stia per suggerire di prendere la bicicletta). Se come te altra gente si reca nello stesso luogo di lavoro puoi prendere in considerazione la condivisione della propria auto con i tuoi colleghi dividendo i costi del carburante.

Quando sei in autostrada o su una statale mantieni una velocità moderata anche se ti sorpasseranno in molti ma almeno arriverai sano e “più ricco di prima”, più veloce vai, più sforzi il motore, più consumi. Un’altro particolare è usare le marce alte, cioè non tirare troppo le marce (questo prevede, però, più cambi).

Quando guidi cerca di tenere i finestrini chiusi (per quanto è possibile) soprattutto ad alte velocità, l’aerodinamica dell’auto migliorerà notevolmente. Un’altro accorgimento per quanto riguarda l’aerodinamica è quello di rimuovere il portapacchi dal tetto dell’auto se non lo si utilizza (magari al termine di una vacanza).

Provvedi alla manutenzione dell’automezzo come la verifica del livello dell’olio motore e la pressione dei pneumatici (ruote sgonfie non aiutano a diminuire i consumi). Il peso dell’auto è importante per lo sforzo del motore, quindi se avete in macchina oggetti che non usate da tempo, o che è inutile continuare a tenere, liberatevene.

Copyright Upperpad 2020
Shale theme by Siteturner